Corpo Musicale Boffalorese


Vai ai contenuti

Menu principale:


La nostra storia

Chi Siamo

1905. La fanfara di Boffalora in gita a Intra con i componenti della Mutua Volontaria. Saranno questi i primi appassionati della musica che fonderanno nel 1908 il Corpo Musicale Boffalorese.




Nel panorama delle associazioni culturali che operano a Boffalora, il Corpo Musicale rappresenta una realtà bella e consolidatissima, essendo attivo sin dal 1908.
La "Banda", seguita con tenero affetto da tutta la cittadinanza, scandisce, quale vera e propria colonna sonora del paese, tutti i momenti significativi della comunità: con la sua presenza allieta molte manifestazioni e aggiunge solennità a celebrazioni e a cortei. È promotrice, nel corso dell'anno, di due concerti, che, ormai noti e apprezzati anche oltre i confini boffaloresi, richiamano, nel giorno dell'Epifania e nella sera del primo sabato d'estate, un gran numero di spettatori all'interno del salone dell'Oratorio.
Inoltre, nel contesto della più celebre manifestazione della zona, la Festa da la Sücia, il Corpo Musicale si occupa dell'organizzazione della "Serata delle Bande", importante appuntamento in cui si esibiscono parecchie associazioni bandistiche provenienti dai paesi vicini.
Senza dubbio, ciò che contribuisce in maniera determinante a tramutare in un successo ogni evento, che veda la partecipazione dei musicanti boffaloresi, è l'alto livello qualitativo da questi raggiunto: la paziente -e impeccabile- opera di un maestro diplomato al Conservatorio di Milano ha forgiato i componenti della Banda in un organico affiatato e artisticamente molto valido, soprattutto tenendo conto del fatto che si tratta pur sempre di suonatori dilettanti.
Per raggiungere, nell'impegnativo campo della musica, risultati rimarchevoli, per sostenere la buona musica, oltre che le tradizioni popolari, per diffonderne l'insegnamento, è indispensabile poter fare affidamento su un nucleo di elementi esperti, ma anche su giovani capaci, che riescano a garantire un efficiente "ricambio generazionale": da questo punto di vista la Scuola di Musica è, in un certo qual modo, il fiore all'occhiello del Corpo Musicale Boffalorese. È lo stesso maestro a seguire, con cadenza settimanale, gli allievi e a perfezionarne il talento, grazie a lezioni di solfeggio e a esercitazioni con gli strumenti, in vista del loro inserimento tra gli effettivi della Banda.

Diploma ricevuto dal Corpo Musicale Boffalorese per aver partecipato ad un raduno bandistico nel 1933.




Il servizio della Scuola, pur essendo qualificatissimo, è accessibile a chiunque ne faccia richiesta ed è completamente gratuito: l'iniziativa è, certo, meritoria, ma anche gravosa, dal momento che il Corpo Musicale vive solo in virtù della generosità dei contributi di privati sostenitori e dell'Amministrazione Comunale.
Anche tutto lo staff dirigenziale, infatti, è composto da persone che si adoperano in maniera disinteressata nel faticoso lavoro di coordinamento e di organizzazione.
Tanti sforzi sono stati però premiati: il 20 dicembre 1996, nella bella cornice di Palazzo Isimbardi, una rappresentanza del Corpo Musicale Boffalorese ha ricevuto, dalle mani del presidente della Provincia Livio Tamberi, il prestigioso "Premio Riconoscenza", giusta gratificazione tributata a un impegno decennale.
Alla presenza del cardinale Martini, del procuratore Borrelli e di numerose autorità cittadine, oltre che dell’allora sindaco di Boffalora Umberto Re, la medaglia d'oro è stata ritirata da una delle persone che più hanno amato la Banda e hanno lavorato per lei, il presidente Angelo Galliti, scomparso nel 1998.
Questo grave lutto ha rattristato un anno, il 1998 appunto, che ha visto importanti novità (come l’inaugurazione di una nuova e bellissima sede nella piazzetta dell’Oratorio) e che doveva portare esclusivamente la gioia e i festeggiamenti per l’ambito traguardo del novantesimo anniversario dalla fondazione, coronati dall’attesissimo viaggio ad Harnosand, in Svezia, in rappresentanza della provincia di Milano.
Attualmente è il figlio di Angelo Galliti, Paolo, a guidare in qualità di Presidente il Corpo Musicale Boffalorese.

Ricordo del Convegno Bandistico dove il Corpo Musicale Boffalorese ha ricevuto il vessillo sociale donato dai Boffaloresi

Home Page | Dove Siamo | Chi Siamo | Curiosità | Le nostre foto | Appuntamenti | Community | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu